Tari: a chi spetta pagare la tassa sui rifiuti?

d1995ae5-dd9c-489b-9518-28915956c0c2_large

È uno degli argomenti più spinosi della locazione immobiliare: a chi spetta la tassa sui rifiuti? Inquilino o proprietario

Ma per stabilire con esattezza chi deve pagare la Tari, se l’inquilino o il proprietario, bisogna determinare la durata del contratto di locazione della casa. Per contratti di durata inferiore ai 6 mesi, la Tari deve essere pagata dal proprietario di casa; per i contratti di locazione che durano più di 6 mesi, la Tari deve essere pagata dall’inquilino. Se l’inquilino non paga la Tari, il Comune può richiedere il pagamento della tassa sui rifiuti e delle relative sanzioni esclusivamente all’inquilino.

Uno studio condotto dalla Banca d’Italia ha affermato che la Tari attualmente sfavorisce le famiglie con redditi più bassi e non incentiva un utilizzo più responsabile delle risorse ambientali. La Banca d’Italia ha quindi suggerito una modifica dei parametri con cui viene calcolata la tassazione. La linea da seguire, sempre secondo via Nazionale, non sarebbe più quella di considerare la dimensione dell’abitazione (per di più a prescindere dal suo valore) e del nucleo familiare, ma quella di valutare l’effettiva produzione dei rifiuti.

x

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati.

Accetto Nego Centro privacy Impostazioni della privacy Ulteriori informazioni sulla nostra politica sui cookie